Anelletti alla siciliana (palermitana)

Gli “anelletti alla siciliana” detti anche “anelletti alla palermitana” hanno origini molto lontane. Vengono considerati una variante alla pasta al forno.

Anelletti alla palermitana ©Foto Anna Bruno/FullTravel.it
Anelletti alla palermitana ©Foto Anna Bruno/FullTravel.it
Portate Portata: | Ingredienti Ingredienti: , , | Cotture Cotture: | Cucina Cucina: , | Difficolta Difficoltà: | Menu Menu: |
Ricette , ,

Ci sono diverse varianti degli “anelletti alla siciliana“. Basta spostarsi di qualche chilometro in Sicilia o nell’hinterland di Palermo per aver ingredienti diversi. Tuttavia alla base di questo piatto restano gli “anelletti”, trafila di pasta che è propria della Sicilia.

La ricetta originale vuole che il timballo degli “anelletti alla siciliana” abbia come ingrediente la toma, ovvero un formaggio pecorino primo sale. L’ingrediente è spesso sostituito, come nelle nostra ricetta siciliana, dal caciocavallo che è più facilmente reperibile e che, comunque, è un prodotto della tradizione culinaria del sud.

Gli “anelletti alla siciliana” si inseriscono nella categoria dei timballi. E la tradizione della cucina siciliana, che ha importato questo modo di cucinare dagli arabi, ne è ricca.

Vediamo come realizzare gli anelletti alla siciliana o, se preferite, gli anelletti alla palermitana con una ricetta che ha poche (o nulle) varianti rispetto all’originale.

Anelletti alla palermitana ©Foto Anna Bruno/FullTravel.it

Anelletti alla siciliana

Gli "anelletti alla siciliana" detti anche "anelletti alla palermitana" affondano le loro origini molto lontane. Gli "anelletti alla siciliana" può essere considerata una vera variante alla lasagna al forno.
Preparazione 20 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 40 minuti
Portata Primo Piatto
Cucina Cucina siciliana, Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 500 gr annelli siciliani tipo di pasta secca
  • 250 gr carne tritata di vitello
  • 100 gr carne tritata di maialino nero siciliano o suino
  • 70 gr concentrato di pomodoro triplo
  • 25 gr passata di pomodoro pachino
  • 2 nr melanzane
  • 200 gr caciocavallo
  • 2 mazzi basilico
  • 100 gr piselli freschi
  • 35 gr burro
  • 50 cl latte
  • 20 gr amido di mais
  • qb pangrattato
  • 100 gr prosciutto cotto
  • 2 nr uova sode
  • 1 nr gambo sedano
  • 1 nr carota
  • 1 nr cipolla bianca
  • qb sale
  • qb pepe
  • qb olio di semi di girasole

Istruzioni
 

Ragù

  • Rosolare un fondo di sedano, carota e cipolla; unire l'estratto di pomodoro e i due macinati, aggiungere dell'acqua e lasciar sul fuoco per alcuni minuti.
  • Aggiungere la salsa di pomodoro pachino ed i piselli.
  • Cuocere per almeno 50 minuti a fuoco dolce.

Preparazione anelletti alla siciliana

  • Tagliare la melanzana a cubetti.
  • Friggere in abbondante olio di semi di girasole finché non risulteranno ben dorate quindi tamponare l'olio in eccesso.
  • Preparare la fonduta di caciocavallo portando ad ebollizione il latte con l'amido di mais e un pizzico di sale e pepe.
  • Aggiungere il caciocavallo grattugiato fuori dal fuoco e frustare energicamente.
  • Precuocere gli anelli in acqua salata per 6 minuti, scolare e in un recipiente capiente mescolare il ragù con il prosciutto, le melanzane, parte della fonduta di caciocavallo, le uova sode tagliate a spicchi ed il basilico.
  • Imburrare uno stampo a ciambella spolverato con il pangrattato, foderare con le melanzane fritte, aggiungere la pasta condita ed infornare per 10 minuti a 200 gradi.
  • Lasciar intiepidire, sformare e nappare con la restante fonduta di caciocavallo.
    Anelletti alla palermitana ©Foto Anna Bruno/FullTravel.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

Punteggio Ricetta





*