Pastiera napoletana fatta in casa

La pastiera napoletana fatta in casa, è un dolce della cucina tradizionale campana, che si inserisce tra le ricette di Pasqua più note.

Pastiera napoletana fatta in casa da Mara Rèel
Pastiera napoletana fatta in casa da Mara Rèel
Portate Portata: | Ingredienti Ingredienti: , , | Cotture Cotture: | Cucina Cucina: | Difficolta Difficoltà: | Menu Menu:

La pastiera napoletana è un dolce della cucina tradizionale campana, che si inserisce a pieno titolo tra le ricette di Pasqua più note. Le origini della pastiera napoletana sono molto antiche. Si associa alle offerte primaverili della dea Cecere e, successivamente, ai riti cristiani e simboleggia la rinascita.

Anche la pastiera napoletana, come la sfogliatella, è stata inventata dalle monache dei monasteri e conventi. Nel caso specifico, la pastiera napoletana, così come è arrivata a noi dal XVI secolo, nasce in un convento di San Gregorio Armeno, a Napoli. La pastiera che presentiamo in questa ricetta è fatta in casa da Mara Rèel.

Pastiera napoletana fatta in casa da Mara Rèel

Pastiera napoletana fatta in casa

La pastiera napoletana è un dolce della cucina tradizionale campana, che si inserisce a pieno titolo tra le ricette di Pasqua. Le origini della pastiera napoletana sono molto antiche.
5 da 5 voti
Preparazione: 50 minuti
Cottura: 2 ore
Tempo di attesa: 5 ore
Tempo totale: 2 ore 50 minuti
Portata: dolci
Cucina: Cucina campana
Keyword: Dolci di Pasqua
Porzioni: 10 persone
Chef: Mara Rèel

Equipment

  • Teglia in alluminio leggera con bordi svasati tipica per pastiera, con bordo alto 4,5 cm

Ingredienti

Quantità per 1 pastiera diametro 28 – 30 cm

    Per la pasta

    • 330 gr Farina tipo 0 + 6 -7 gr per la spianatoia
    • 165 gr Burro morbido a temperatura ambiente
    • 130 gr Zucchero semolato
    • 1 nr uova medio
    • 2 nr uova solo tuorli piccoli
    • lievito punta di cucchiaio
    • aroma di fiori d’arancio 1 cucchiaino raso se utilizzate quello diluito oppure 2 gocce se state usando quello concentrato
    • limone buccia grattugiata
    • 1 pizzico sale

    Per crema di ricotta

    • 350 gr Ricotta di pecora perfettamente sgocciolata
    • 300 gr Zucchero
    • 3 nr uova medie
    • 2 nr uova solo tuorli medi
    • 1/2 cucchiaio cannella
    • aroma di fiori d’arancio 4 cucchiai se utilizzate quello diluito; 1 cucchiaio se state usando quello concentrato
    • 70 gr canditi misti

    Per crema di grano

    • 300 gr grano cotto per pastiere
    • 200 gr latte intero fresco
    • 25 gr burro
    • 1 nr arancio solo buccia
    • 1 nr limone solo buccia

    Istruzioni

    Procedimento per la pasta frolla

    • Mettete il burro (o lo strutto) freddo di frigo e la farina setacciata in un mixer, frullate leggermente e per poco tempo. Otterrete un composto sbricioloso, prendetelo e mettetelo su di una spianatoia.
    • Formate la classica fontana, formando un buco al centro e mettendo al centro le tre uova intere, il pizzico di sale e lo zucchero semolato.
    • Sbattete con una forchetta i tuorli e aiutandovi con una spatola, coprite con il composto di burro, farina e zucchero che avete intorno. Quando si è tutto amalgamato formate un panetto.
    • Avvolgete in una pellicola e fate riposare in frigo per almeno un paio d'ore. L'ideale sarebbe lasciare la frolla una notte intera. Si avrà una frolla molto elastica.

    Per il ripieno della pastiera napoletana

    • Fate cuocere a fuoco dolce il grano con il latte e lo strutto, la vaniglia e 50 g di zucchero semolato presi dal totale. Mescolate spesso per evitare che si bruci. Occorreranno circa 15-20 minuti, il composto dovrà rapprendersi. Quando si sarà formata una crema, spegnete e fate raffreddare.
      Pastiera napoletana, procedimento
    • Quando il composto di grano e latte sarà ben raffreddato frullatene più della metà al minipimer oppure in un mixer. Questo ovviamente è un gusto personale potete anche evitare questo passaggio ed avere un composto più granuloso.
    • Montate tre albumi a neve e mettete da parte.
    • Passate la ricotta al setaccio, potete anche usare un mixer per renderla più morbida.
    • Aggiungete la ricotta in una ciotola molto capiente ed aggiungete il restante zucchero (250 grammi) ed il cucchiaio di strutto.
      Pastiera napoletana, procedimento
    • Aggiungete nella ciotola 5 rossi d’uovo, uno alla volta mescolando delicatamente, gli albumi montati a neve delicata e non troppo ferma, scorza di due limoni, aroma millefiori o fiori d’arancio, il limone (in alternativa il cedro) e l’arancia candita tagliate finemente.
    • Appena il composto di grano e latte si sarà raffreddato, unitelo alla ricotta e agli altri composti nella ciotola e mescolate.
      Pastiera napoletana, procedimento
    • Fate riposare il composto in frigorifero per almeno 2-3 ore, ne migliora la resa. Il riposo è fondamentale quindi non andate di fretta, la pastiera richiede pazienza.

    Preparate la pastiera napoletana assemblando il ripieno alla pasta frolla

    • Prendete la pasta frolla dal frigo e lavoratela su di una spianatoia leggermente infarina. Conservatene un poco per le strisce.
    • Trasferita la pasta frolla in una tortiera correttamente imburrata di circa 28-30 cm di diametro dai bordi alti e portatela allo spessore desiderato. Potete farne anche due più piccole con queste proporzioni.
    • Aggiungete il ripieno senza mai superare i 5 cm dall’orlo della teglia e con la rimanente pasta frolla formate delle strisce che disporrete in forma di griglia sul ripieno.
      Pastiera napoletana, procedimento
    • Mettete in forno preriscaldato a 170° per circa un’ora e mezza- due ore fino a quando la pastiera non sarà ben colorita in superficie.
      Pastiera napoletana da infornare
    • Sfornate la pastiera napoletana e cospargete la superficie di zucchero a velo. Buona Pasqua!
      Pastiera napoletana, procedimento

    Video

    2 Commenti

    Lascia un commento

    L'indirizzo email non sarà pubblicato.







    *