Frittata di cipolle e zucca

La frittata di cipolla rossa di Tropea e zucca è un piatto veloce e un ottimo contorno. Si prepara molto velocemente.

Frittata con cipolle
Frittata con cipolle
Portate Portata: , | Ingredienti Ingredienti: , , | Cotture Cotture: | Cucina Cucina: | Difficolta Difficoltà: | Menu Menu:

La frittata è un contorno molto veloce da preparare. La frittata di cipolla e zucca costituiscono un ottimo connubio culinario. Nella ricetta di VerdeGusto abbiamo scelto la cipolla rossa di Tropea che da un gusto più amabile alla frittata. Vediamo come prepararla.

Frittata con cipolle di Tropea

Frittata di cipolle e zucca

La frittata di cipolla rossa di Tropea e zucca è un piatto veloce e un ottimo contorno. Si prepara molto velocemente.
5 da 1 voto
Preparazione: 12 minuti
Cottura: 10 minuti
Tempo totale: 22 minuti
Portata: Contorni, Secondi piatti
Cucina: Cucina calabrese
Keyword: contorno sfizioso, contorno veloce, secondi piatti con cipolla, secondi piatti con zucca, secondi piatti sfiziosi, secondi piatti veloci
Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 1 nr Cipolla
  • 50 gr Grana Padano
  • 8 nr Uova
  • 250 gr Zucca
  • q.b. Olio di Oliva extra vergine
  • q.b. Sale

Istruzioni

  • Affettare sottilmente la zucca e la cipolla.
  • Fare stufare cipolla e zucca con un po' di acqua, poi unire un po' d'olio e far rosolare brevemente.
  • Rompere le uova in un contenitore. Poi, unire sale, grana grattugiato e sbattere insieme.
  • Amalgamarvi zucca e cipolle scolate dall'olio.
  • Cuocere in un'ampia padella (di ferro) appena unta d'olio. Prestare attenzione al momento di girare la frittata. Aiutatevi con un ampio coperto piatto o un contenitore non cavo. Buon appetito!
    Frittata con cipolle di Tropea

Note

Aspetti nutrizionali cipolla

Le cipolle sono composte per il 90% di acqua,  1% di proteine, pochissimi grassi e alcuni elementi minerali di rilievo quali potassio, calcio e fosforo (tabella 1). La porzione glucidica è formata soprattutto da zuccheri semplici e da una piccola quota di fibra costituita soprattutto da fruttani (un polimero del fruttosio) che dal punto di vista nutrizionale riveste importanza in quanto essendo uno polisaccaride indigeribile è substrato per la flora batterica intestinale. Questo fa sì che l’equilibrio della flora batterica intestinale venga spostato a favore della flora bifida (a scapito di quella putrefettiva) con documentati risvolti benefici sulla salute.

Perchè la cipolla di Tropea è rossa?

Perché è ricca di antocianine (composti polifenolici solforati appartenenti alla famiglia dei flavonoidi).

Perché se coltivata in aree diverse la cipolla di Tropea perde le sue eccelse qualità fisico chimiche ed organolettiche?

Le peculiarità qualitative di questa varietà dipendono dal suo corredo genetico e dalla sua interazione con l’ambiente. Per ambiente intendiamo: le peculiarità del terreno, la vicinanza al mare, la durata del giorno, la temperatura, l’umidità. Quattromila anni di questa interazione hanno determinato queste particolari caratteristiche.
La tiepida e soave brezza marina che accarezza costantemente i nostri campi! Un patrimonio genetico portato sulle nostre terre dal popolo dei Fenici quasi 4000 anni fa! Sono questi i fattori maggiormente responsabili delle straordinarie qualità di questo prodotto.

Se non sopporti l'odore della cipolla

Per chi non sopporta l’odore della cipolla è consigliabile tagliare i bulbi a fettine piccolissime, condirle con olio e limone e lasciarle macerare per alcune ore.

Come rimuovere l'odore della cipolla dalle mani

Per rimuovere l’odore di cipolla dalle mani, è necessario strofinare  con aceto, sale o succo di limone e successivamente lavare le mani con acqua calda e sapone.

La cipolla terapeutica per tosse e mal di gola

In caso di raffreddore, tosse o mal di gola, si consiglia di tagliare in due una cipolla e riporre i due pezzi sul comodino, quanto più vicino al naso, in modo da aspirare i vapori durante il sonno.

La cipolla aiuta nelle punture da vespe

Se si è colpiti da una vespa è utile passare sulla zona colpita una cipolla fresca, tagliata a metà: si eviterà la formazione del gonfiore e l’inevitabile prurito. Dopo qualche minuto, sciacquare con acqua tiepida.