Sformato di riso alla piemontese

Lo “sformato di riso alla piemontese” va servito con la “finanziera” oppure con ragù di carne o spezzatino di vitello.

Sformato di riso alla piemontese
Sformato di riso alla piemontese
Portate Portata: | Ingredienti Ingredienti: , | Cotture Cotture: , , | Cucina Cucina: | Difficolta Difficoltà: | Menu Menu: , |
Ricette ,

Una ricetta tradizionale della cucina piemontese, semplice da realizzare e gustosa per il palato. Lo “sformato di riso alla piemontese” va servito con la “finanziera” oppure con ragù di carne o spezzatino di vitello.

Sformato di riso alla piemontese

Sformato di riso alla piemontese

Una ricetta tradizionale della cucina piemontese, semplice da realizzare e gustosa per il palato. Lo "sformato di riso alla piemontese" va servito con la "finanziera" oppure con ragù di carne o spezzatino di vitello.
Preparazione 30 minuti
Cottura 45 minuti
Tempo totale 1 ora 15 minuti
Portata Piatto unico
Cucina cucina piemontese
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 300 gr Riso
  • 35 gr Burro
  • 3 nr Uova
  • 4 cucchiai Grana grattugiata
  • 3/4 litro Latte
  • 1 presa Noce moscata
  • qb Sale
  • qb Pepe

Per lo stampo

  • 15 gr Burro
  • qb Farina

Istruzioni
 

  • In una casseruola portate ad ebollizione il latte.
  • Versate il riso e fatelo cuocere a fuoco moderato, mescolando spesso.
  • A fine cottura (circa 15-16 minuti) il riso dovrà aver assorbito il latte.
  • Nel frattempo che il riso cuoce, imburrate e infarinate uno stampo rotondo con foro centrale.
  • Versate il riso in una terrina, aggiungete il sale e il burro e fate raffreddare mescolando di tanto in tanto.
  • Aggiungete la noce moscata. il grana, il pepe e i tre tuorli di uova.
  • A parte montate a neve gli albumi e poi uniteli al riso. Mescolate.
  • Versate il composto nello stampo, livellate la superficie e fate cuocere a bagnomaria, in forno già caldo a circa 180 gradi per 20 minuti.
  • Togliete dal forno lo sformato e fate riposare per 5 minuti.
  • Capovolgete su un piatto da portata e al centro versatevi "la finanziera" cotta a parte.
  • Servite a tavola.

Note

Questa ricetta si compone anche dell'altra ricetta "finanziera", sempre piemontese. In alternativa potete servire la ricetta con ragù di carne o spezzatino di vitello.
Keyword piatti unici sfiziosi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

Punteggio Ricetta





*